Home > Webzine > "Homeplaying", la piattaforma di TempoReale per socialità musicale a distanza
mercoledì 28 ottobre 2020

"Homeplaying", la piattaforma di TempoReale per socialità musicale a distanza

16-03-2020
"Ci manca molto suonare insieme. Ci manca molto improvvisare insieme. Non ci basta restare passivi. Per questo abbiamo dato vita a questo progetto: affinché musicisti distanti possano suonare facilmente insieme da casa. Con i musicisti di Tempo Reale, ma presto speriamo di farlo anche con molti altri".

Obiettivo
Colmare attivamente le distanze fisiche tra musicisti per suonare insieme tra almeno due persone, tutti rigorosamente da casa, tutti rigorosamente dal vivo.

Strumento
La piattaforma culturale Homeplaying si basa su sistemi software assolutamente comuni, che siamo riusciti a piegare alle esigenze musicali dell’improvvisazione. Chi è interessato può seguire il risultato in una diretta facebook live sulla pagina di Tempo Reale.

Tema
Produzione di musica imprevedibile ovvero ogni volta completamente nuova e regolata dalle mappe sinottiche metereologiche della giornata stessa del concerto (il progetto di contenuti si chiama Meteo-Sistema di improvvisazione per gruppi di musicisti online ed è stato concepito appositamente da Francesco Giomi)

Calendario
Tutti i Lunedi – Mercoledi – Venerdi dal 16 marzo al 3 aprile alle ore 18 sulla pagina facebook di Tempo Reale.

Sviluppi futuri
La possibilità a musicisti esterni di partecipare, ciascuno dalla sua abitazione, creando connessioni e momenti musicali ulteriormente differenziati. In questa fase si può addirittura immaginare una trasmissione continua calendarizzata di contenuti sonori originali e costantemente in diretta.

Background storico e alcuni chiarimenti necessari
1. Nel 2020 sono i 50 anni della prima esperienza assoluta di telematica musicale condotta nel 1970 dal pioniere della computer music Pietro Grossi tra Rimini e Pisa; il nostro lavoro è quindi un omaggio questo grande pioniere.
2. La piattaforma non ha un intento di innovazione tecnologica (esistono già software per suonare a distanza) né di rivoluzione mediatica (i primi progetti di concerti a distanza datano infatti ai lontani anni novanta), ma grazie alla semplicità degli attuali sistemi condivisi da tutti, può diventare un sistema per unire le persone attraverso la musica, farle divertire, farle ascoltare contenuti completamente originali e istantanei.

Progetto Meteo
E’ uno schema di improvvisazione ideato da Francesco Giomi che consente a musicisti distanti (almeno due) di suonare insieme da casa collegati tra loro via connessione digitale. Il progetto è basato sulla mappa sinottica metereologica della giornata dell’improvvisazione o comunque più vicina nel tempo al momento della performance.

Ciascun musicista sceglie arbitrariamente i parametri della mappa da seguire utilizzando le due famiglie classiche (Aree isotermiche-colori; Isobare-linee nere continue) e seguendo un piccolo sistema di regole.

Homeplaying - Produzione: Tempo Reale
Con il contributo di: Agnese Banti, Francesco Canavese, Simone Faraci, Francesco Giomi, Andrea Gozzi (coord.), Giovanni Magaglio, Damiano Meacci, Leonardo Rubboli

Per maggiori informazioni: https://temporeale.it/