Home > Webzine > Firenze, la "Città che legge"
mercoledì 21 ottobre 2020

Firenze, la "Città che legge"

10-07-2020
Nei giorni scorsi è arrivato un'importante riconoscimento per la Città di Firenze! Il Centro per il libro e la lettura, le ha infatti attribuito la qualifica di "Città che legge" per il biennio 2020/2021. La qualifica sostiene l'impegno ad attuare politiche di promozione della lettura sul proprio territorio riconoscendola come fattore di crescita culturale in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

La "Città che legge" garantisce ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura grazie alla presenza di biblioteche e librerie, ospita incontri, rassegne e fiere che creano momenti di contatto e condivisione tra i vari attori della filiera del libro e incuriosiscono i non lettori, promuove iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni e aderisce a uno o più dei progetti nazionali del Centro per il libro e la lettura come "Libriamoci" e il "Maggio dei libri".

L'elenco completo dei Comuni designato con la qualifica di "Città che legge" per il biennio 2020/2021 è stato pubblicato venerdì 2 aprile e tra i Comuni con più di 100.000 abitanti è stato iscritto il Comune di Firenze.

La qualifica è stata attribuita dal Centro per il libro e la lettura, Istituto autonomo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo che dipende dalla Direzione Generale Biblioteche e diritto d'autore, d’intesa con l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Per maggiori informazioni: https://cultura.comune.fi.it/