Home > Webzine > Sumac Space, la mostra "Past Continuous–Places of Identity and Dilemmas of the Present"
domenica 28 novembre 2021

Sumac Space, la mostra "Past Continuous–Places of Identity and Dilemmas of the Present"

04-12-2020

Dal 4 dicembre 2020 al 19 gennaio 2021 sulla piattaforma Sumac Space si terrà la mostra Past Continuous–Places of Identity and Dilemmas of the Present, la seconda di un progetto in tre parti dedicato alla scena artistica del Medio Oriente. Sono qui riuniti artisti che vivono lavorano in città quali Amsterdam, Roma, Vienna, Parigi, Bogotà, Beirut ma con origini o natali in Iran, Turchia, Palestina, Emirati Arabi

Come la sua forma grammaticale, Past Continuous–Places of Identity and Dilemmas of the Present descrive azioni o eventi che sono iniziati nel passato e continuano ancora oggi; le opere d'arte sono contemporaneamente generate dal passato e intrinsecamente unite al presente. Attraverso le opere degli artisti selezionati per questo secondo evento, Elmira Abdolhossani, Majd Alloush, Parisa Aminolahi, Navid Azimi Sajadi, Nilbar Güreş, Wafa Hourani, Elham Rokni e Camila Salame, Past Continuous utilizza e decostruisce diversi aspetti della memoria, dell'identità e della storia ad essi associata, da "a nostalgic psychological return to the past" a "a self-identity and embodiment of cultural memory" (Hall, 1983, p.393).

"La piattaforma no-profit Sumac Space è un progetto nato a Firenze per promuovere la visibilità dell'arte contemporanea del Medio Oriente e sostenere artisti e giovani curatori prendendo in considerazione le “limitazioni” socio-politiche tra globale e locale. Offre loro la possibilità di realizzare mostre e superare così tutti i problemi del mondo “reale” e delle distanze. Crediamo fortemente che artisti e curatori possano dare forma al futuro e rivelare il filo rosso che lega l’intera umanità. Sicuramente tutti noi dobbiamo adattarci alle differenze e ai nuovi format che ci vengono imposti dall’emergenza, ma gli artisti possono avere, creare e pensare a nuove opportunità in questo momento" - dichiarano Katharina Ehrl e Davood Madadpoor, curatori e ideatori di Sumac Space.

Per ulteriori informazioni:
www.sumac.space
www.instagram.com/sumacspace
www.facebook.com/sumacspace