Città di Firenze
Home > Webzine > Il "Florence Folks Festival" raddoppia gli appuntamenti con la musica
martedì 16 luglio 2024

Il "Florence Folks Festival" raddoppia gli appuntamenti con la musica

22-07-2021
Nell'anno forse piu difficile per l'intero settore, il "Florence Folks Festival" raddoppia, proponendo un'edizione “metropolitana” fra Firenze e Scandicci. Il Festival - che promuove i linguaggi universali della musica, del cibo e della convivialità coinvolgendo artisti locali, nazionali e internazionali provenienti da culture diverse – quest'anno si tiene infatti fra InStabile - Culture in movimento dal 22 al 24 luglio e il Castello dell'Acciaiolo di Scandicci dal 29 al 31 luglio 2021.

In questa sesta edizione il FFF coinvolge per la prima volta due amministrazioni locali. La manifestazione curata dall'Associazione La Scena Muta si svolge grazie all'importante contributo di Scandicci Open City - il cartellone degli eventi estivi del Comune di Scandicci - e dell'Estate Fiorentina del Comune di Firenze. Al sostegno economico di queste due importanti istituzioni si aggiunge il contributo di Sammontana, Consiag e Ruffino. Il programma musicale, dalla world music alla stand-up comedy. A partire da giovedì 22 luglio 2021 il FFF torna nella sua amata balera, tra il ponte del Varlungo e il pilone dell'alta tensione, in quel luogo vitale e pieno di energia, punto di riferimento dell'Estate Fiorentina, che adesso tutti conoscono come InStabile - Culture in movimento. In questo circolo Arci ubicato a Firenze Sud in via della Funga saranno gli Ayom a dare il via alle danze (22 Luglio). Dal Brasile fino all’Angola e Capo Verde ma con un’identità spiccatamente mediterranea, porteranno sul palco il loro sound multiculturale, dove tradizione e contaminazione coesistono in armonia.

Fanfara Station è invece il nome dietro cui si celano Marzouk Mejri, Charles Ferris e Ghiaccioli e Branzini. I tre, sul palco di InStabile il 23 Luglio, nel 2020 hanno partecipato al Womex, la piu importante esposizione internazionale dedicata alla world music. Il loro è un mix esplosivo che fonde la forza di un’orchestra di fiati, l’elettronica, i ritmi e i canti del Maghreb. In questa prima trance del Festival la world music non conosce confini. A dimostrazione di ciò la presenza in cartellone di BARO DROM Orkestar, un quartetto nato dalla passione per i ritmi dell’est Europa e le melodie del Mediterraneo, sul palco del Festival sabato 24 Luglio per presentare il nuovo disco “Nisba”.

Tutti i concerti saranno preceduti da dei dj set. A Firenze saranno presenti: il 22 luglio Francesca Colli (ukulele), il 23 Charles Ferris (tromba) e il 24 Andrea Cuccaro (basso) ed Erika Boschi (canto). A Scandicci invece i musicisti che interverranno saranno il contrabbassista Cosimo Ravenni (29 luglio), il chitarrista Francesco Cusumano (30 luglio) e Johanna Lopez, insegnante di flauto e viola da gamba (31 luglio). Nei laboratori della Pippolo Music School, le note si uniranno al gioco: utilizzando i sensi, i partecipanti scopriranno il mondo del suono attraverso l'uso dei colori, proveranno gli strumenti musicali, faranno giochi per stimolare il senso del ritmo e impareranno nuove canzoni.

Quest’anno Liindi - la rassegna delle librerie indipendenti del FFF - ha organizzato il calendario di attività dedicato ai libri e ai librai in collaborazione con Bookdealer, la prima piattaforma che permette di acquistare libri online dalle piccole librerie indipendenti di quartiere. Grazie a questo servizio il cliente acquista online, ma il suo ordine arriva ad una libreria fisica, che riceve il 100% del prezzo di copertina. La consegna a domicilio la fa direttamente il libraio o la libraia. Un servizio che rispetta la filiera del libro e sostiene le piccole realtà e il commercio di prossimità nelle città, nei quartieri, nei paesi. Ogni sera alle 20.15 Bookdealer introduce una libreria indipendente di Firenze, che presenta uno o una tra i suoi autori/autrici preferiti, che a sua volta consiglia un libro per l'estate.

Nella trance fiorentina del Festival, giovedì 22 luglio la libreria Nani Pittori presenta “Sofia ha perso il filo” (Km edizioni) con l’autore Jacopo Laganà e l'illustratrice Arianna Pisani. Venerdì 23 la libreria Claudiana propone “Fiorentina. Capitani e bandiere. Il racconto dei grandi campioni che hanno fatto la storia del mito gigliato” (Newton Compton) con l’autore Roberto Davide Papini. Chiude il programma la Libreria Tatatà che sabato 24 propone “Breakfast on tour. A colazione nessuno è straniero” (Edizioni Clichy) con l’autore Giacomo Alberto Vieri.

Come ogni anno il Festival ospita il market dell'Associazione HeyArt, finalizzato alla promozione della creatività e dell’impresa giovanile. Nato a Firenze nel 2015 e realizzato spesso in location inusuali, il market propone in esposizione sartorie creative e artigianali, gioielli materici, idee per bimbi e per la casa, illustrazione e tanto altro ancora. L’obiettivo di questa “Creative Factory” è dare visibilità alla nuova creatività italiana attraverso un appuntamento in cui gli artigiani coinvolti possano esporre i loro prodotti e raggiungere un pubblico vasto ed eterogeneo, promuovendo, in maniera innovativa e divertente la “cultura del fatto a mano”. Autoproduzione, unicità e ricerca. Sono queste le caratteristiche delle produzioni artigianali selezionate. Il Market di HeyArt sarà presente sia a Firenze che a Scandicci.

Tutti gli eventi del Florence Folks Festival a Firenze sono ad ingresso libero. Apertura area Festival ore 18.00, inizio live ore 21.00.


Per maggiori informazioni: www.florencefolksfestival.it