Home > Webzine > "Donne di Resistenza", lo spettacolo della Compagnia Attori & Convenuti al MAD di Firenze
giovedì 09 dicembre 2021

"Donne di Resistenza", lo spettacolo della Compagnia Attori & Convenuti al MAD di Firenze

02-10-2021
Lo spettacolo “Donne di Resistenza” - “Restiamo a Kabul e lottiamo per i diritti e la libertà”, ha lo scopo di far sentire la voce delle donne afghane che stanno subendo la repressione posta in essere dai talebani. L’iniziativa è curata e realizzata dalla Compagnia Teatrale “Attori & Convenuti” in collaborazione con l’Associazione Culturale “Arte e Arti”.

Giornaliste, avvocate (Latifa Sharifi, Nilofar Bayat) studentesse, registe (Sahraa Karimi), politiche (Zarifa Ghafari), attiviste per i diritti umani (Mahbooba Seraj) hanno inviato a importanti testate giornalistiche europee messaggi, nei quali descrivono la drammatica situazione in cui sono costrette a vivere: il fatto di avere, in passato, denunciato le pratiche repressive attuate dai talebani, le obbliga ora a nascondersi per paura di subire violente ritorsioni; braccate, tentano di sfuggire a veri e propri rastrellamenti organizzati dalle truppe talebane, indossando burqa appartenuti alle loro nonne; non sono sicure neppure in villaggi remoti, perché qualche vicino, simpatizzante dei talebani, potrebbe denunciare la loro presenza. Sono, tuttavia, donne coraggiose, decise a non lasciare il loro Paese che organizzano vere e proprie cellule di resistenza con l'obiettivo di aiutare concretamente le donne (alle quali è impedito di uscire da sole), fornendo loro assorbenti e burqa. 

Una lettura di queste testimonianze, raccolte attraverso una ricerca condotta su tutti i giornali italiani e stranieri, selezionate e montate da Gaetano Pacchi, direttore artistico della Compagnia Teatrale “Attori & Convenuti” di Firenze. I testi sono letti da Patrizia De Luca e Grazia Doni. La lettura è intervallata da brani musicali eseguiti con la fisarmonica da Franco Bonsignori. L’immagine guida dell’evento è stata realizzata da Fabrizio Niccoli. La direzione artistica è di Gaetano Pacchi. Direttore esecutivo dell’evento è Cinzia Colzi. Il reading è andato in scena il 24 settembre 2021 a Lucca, nel Sala del Capitolo del Real Collegio, con il patrocinio dell'Ordine degli Avvocati di Lucca e del suo Comitato per le Pari Opportunità. Un pubblico numeroso e attento ha ascoltato in un commosso silenzio le parole delle donne afghane, tributando alla fine una calorosa standing ovation al loro coraggio e alla loro voglia di lottare. Maria Grazia Fontana, Presidente del C.P.O., e Lelia Parenti, Presidente dell'Ordine degli avvocati hanno presentato l'incontro che si è concluso con le accorate parole, piene di tensione morale e politica, di Ilaria Vietina, Assessora del Comune di Lucca alle politiche formative, alle politiche di genere e alla continuità della memoria storica.

L'iniziativa sarà replicata sabato 2 ottobre 2021, alle ore 21, a Firenze, nella Sala Ketty La Rocca del Murate Art District e venerdì 8 ottobre 2021, alle ore 19, a Verona, nell'ambito del Festival del Diritto, “Lex and the City”, nell'Auditorium della Gran Guardia. “Non lasciateci sole”, “Pregate per noi” sono le espressioni con le quali le donne afghane concludono i loro messaggi e questo è l'impegno che con questo evento hanno assunto la Compagnia “Attori & Convenuti” e l’Associazione Culturale “Arte e Arti”.

Per la replica fiorentina di sabato 2 ottobre 2021, ingresso gratuito fino a esaurimento posti previa prenotazione:
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-donne-di-resistenza-restiamo-a-kabul-e-lottiamo-per-i-diritti-e-la-liberta-179288134637?aff=ebdssbdestsearch