Città di Firenze
Home > Webzine > Forte di Belvedere a Firenze: il programma dell'ultimo giorno di apertura della stagione
lunedì 15 luglio 2024

Forte di Belvedere a Firenze: il programma dell'ultimo giorno di apertura della stagione

10-10-2021
Domenica 10 ottobre 2021, in occasione dell’ultimo giorno di apertura del Forte di Belvedere, la Caffetteria organizza un programma ricco di appuntamenti, sulla terrazza panoramica più bella di Firenze per ammirare il tramonto d’autunno.

Le iniziative prenderanno il via alle ore 17.00 con un divertente Aperi-Spritz Party: acquista uno spritz e posta sui social un simpatico selfie, scattato davanti all'Aperol Backdrop, e tagga la pagina del Forte di Belvedere inserendo #fortedibelvedere #letscheertogether. In questo modo avrai diritto a ritirare i gadget nelle rigorose tonalità dell’arancione (fino ad esaurimento scorte), grazie alla collaborazione con Aperol ditta Calonaci.

Alle ore 19.00 si terrà il concerto del duo Mattia Braghero e Fabrizio Berni. Un vero e proprio tributo alle tre D della musica italiana: Dalla, De Andrè e De Gregori. Una serata all’insegna dei brani iconici della musica italiana reinterpretati piano e voce, come “La donna Cannone” , “Caruso”, “Piazza Grande” e “Bocca di rosa”.

Ingresso gratuito, per prenotazioni contattare il numero 3938137277 o l’indirizzo e-mail caffetteriadelforte@gmail.com 
L’accesso alla struttura museale del Forte di Belvedere è regolamentato da Green Pass.

Il Forte di Belvedere per l’estate 2021 ha puntato sulla fotografia con un progetto dal titolo quanto mai evocativo e attuale: "Ieri, oggi, domani. Italia autoritratto allo specchio", un progetto del Museo Novecento nato sotto la direzione artistica di Sergio Risaliti.

Si tratta delle due grandi mostre fotografiche allestite nei tre piani della palazzina del Buontalenti. “Italiae. Dagli Alinari ai maestri della fotografia contemporanea”, nata da un’iniziativa del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, prodotta da Fratelli Alinari Idea SpA, promossa Fondazione Alinari per la Fotografia (organismo fondato dalla Regione Toscana per la conservazione, gestione e valorizzazione del patrimonio fotografico Alinari) e curata da Rita Scartoni e Luca Criscenti e “Pienovuoto” di Massimo Vitali, curata dallo stesso Risaliti.