Home > Webzine > Ottobre antifascista: presentazione del libro di Lorenzo Orsetti alla Libreria Marabuk
mercoledì 30 novembre 2022

Ottobre antifascista: presentazione del libro di Lorenzo Orsetti alla Libreria Marabuk

13-10-2021
Mercoledì 13 ottobre 2021, alle ore 17.30, la Libreria Marabuk di Firenze (Via Maragliano, 29) ospita la presentazione del libro di Orso [Lorenzo Orsetti – Heval Tekoser Piling] "Scritti dalla Siria del Nord Est" (Redstar Press, 2021). Ne parlano: Moreno Biagioni, Rete Antifascista di San Jacopino- Cascine-Porta a Prato e Alessandro Borsetti, padre di Lorenzo. Interventi di associazioni curde. L'iniziativa è il primo appuntamento promosso da Cgil Firenze, Arci Firenze e Anpi Firenze per "Ottobre antifascista", la rassegna in programma nel quartiere di San Jacopino.

«Sono tempi difficili lo so, ma non cedete alla rassegnazione, non abbandonate la speranza, mai! Neppure per un attimo. Anche quando tutto sembra perduto, e i mali che affliggono l’uomo e la terra sembrano insormontabili, cercate di trovare la forza, e di infonderla nei vostri compagni. È proprio nei momenti più bui che la vostra luce serve. E ricordate sempre che “ogni tempesta comincia con una singola goccia”. Cercate di essere voi quella goccia» (Lorenzo Orsetti).

Nota dei curatori: Questo volume raccoglie gli scritti, le foto e le trascrizioni delle interviste di Lorenzo “Orso” Orsetti nel periodo della sua permanenza in Siria. Il nostro lavoro è consistito quasi esclusivamente nel raccogliere e ricomporre su carta quello che già altrove era stato pubblicato e raccolto da lui stesso o dai suoi amici e familiari, la cui fiducia e sostegno costanti ci hanno guidato e rassicurato in questo compito per noi di grandissima responsabilità. A queste persone, che portano avanti quotidianamente la lotta per la libertà dei popoli, va il nostro ringraziamento, e a Orso il nostro accorato saluto, e una promessa: saremo tempesta.

La stampa del libro è stata finanziata con le donazioni raccolte attraverso la campagna di crowdfunding “Lorenzo Orso Tekoşer. Per continuare la lotta”, alla quale torneranno tutti i proventi della vendita di quest’opera e per inviare aiuti economici alla Mezza Luna Rossa Kurdistan Italia Onlus.

Prossimi appuntamenti

17 ottobre, ore 15.00, Giardino Maragliano/San Jacopino. Nell’ambito del Festival dei Diritti 2021 si terrà la Festa del giardino Maragliano/San Jacopino in ricordo di Antonio Imprescia. Con tante sorprese per grandi e piccoli. Musica dei “Fiati sprecati”. E’ prevista la presentazione del progetto del murale che verrà realizzato nel giardino, con la partecipazione di Cosimo Guccione, Assessore alle politiche giovanili, immigrazione e terzo settore, di Benedetta Albanese, Assessora ai diritti e pari opportunità e alla sicurezza sociale, di Edoardo Amato, consigliere del Quartiere 1, di Stefania Pancini, Referente street art del Comune di Firenze, degli artisti Lorenzo Tonda e Federico Niccolai. Intervengono rappresentanti delle associazioni promotrici.

20 ottobre, ore 17.30, Marabuk, Via Maragliano, 29. Presentazione di due volumi sui fatti di Genova del 2001: “La rivoluzione non è che un sentimento”, a cura degli Archivi della Resistenza, edizioni Ets, e (a cura di Vittorio Agnoletto – Lorenzo Guadagnucci) “L’eclisse della democrazia”, Feltrinelli, 2011, riedito nel 2021. Introduce Adriana Dadà, Rete Antifascista San Jacopino-Cascine-Porta a Prato. Interventi di Lorenzo Guadagnucci e Niccolò Villiger.

23 ottobre, ore 16.00, Casone dei Ferrovieri, Via Rinuccini, 32. “Ritorno al Casone”, performance con Anna Meacci, Daniela Morozzi, Chiara Riondino. Intervengono rappresentanti delle associazioni promotrici.

27 ottobre, ore 17.30. Libreria Marabuk, Via Maragliano 29. Presentazione del volume di Esperance Hakuzwimana Ripanti “E poi basta. Manifesto di una donna nera italiana”, People edizioni, 2019. Introduce Gea Ghisolfi, Circolo Arci tra i lavoratori di Porta a Prato. Letture a cura del gruppo dei volontari lettori dell’Arci di Firenze. Accompagnamento musicale.

28 ottobre, ore 16.30, Giardino Maragliano/San Jacopino. Inaugurazione della targa per l’intitolazione ufficiale del giardino a Samb Modou e Diop Mor, vittime dell’odio fascista e razzista. A cura di Alessandro Martini, Assessore alla toponomastica e alla cultura della memoria del Comune di Firenze. Intervengono rappresentanti delle associazioni promotrici.

Per maggiori informazioni: https://cgilfirenze.it