Città di Firenze
Home > Webzine > Italian Brass Week: "Passioni Musicali Segrete" al Palazzo Medici Riccardi di Firenze
martedì 16 luglio 2024

Italian Brass Week: "Passioni Musicali Segrete" al Palazzo Medici Riccardi di Firenze

26-07-2022

Martedì 26 e mercoledì 27 luglio 2022, l'Italian Brass Week sarà al Palazzo Medici Riccardi di Firenze (Via Camillo Cavour, 3) per due serate dedicate alle Passioni Musicali Segrete che animano e fanno vivere l'opera d'arte. Entrambi i concerti iniziano alle ore 21.00 e consolidano la preziosa collaborazione del Festival con l'Orchestra da Camera Fiorentina, partner istituzionale anche di questa nuova edizione, la n. 23, titolata The Secret Craft of the Musical Artwork: from Body and Mind to Heart – L'artigianato segreto dell'opera d'arte musicale: dal Corpo e dalla Mente al Cuore -, omaggio ad Antonio Canova, nel 200esimo anniversario dalla sua morte, e dedicata a Dale Clevenger, primo corno della Chicago Symphony e Presidente Onorario del festival, recentemente scomparso.

I solisti protagonisti della prima serata sono Jens Lindemann trombettista internazionale, docente all'UCLA Herb Alpert School of Music di Los Angeles, direttore artistico del Summer Brass Festival del Banff Centre, artista Yamaha; Stefan de Leval Jezierski, cornista dei Berliner Philharmoniker, docente della Karajan Academy di Berlino; Fabrice Millischer, trombone solista internazionale, docente della Musikhochschule di Freiburg e del Conservatoire National Supérieur de Musique e dance de Paris, artista Antoine Curtoise Paris; Luciano De Luca, euphonium solista della Banda Musicale della Polizia di Stato e, alla tuba, Øystein Baadsvik, solista e docente internazionale .

Per il secondo concerto saliranno sul palcoscenico mediceo: il trombetista Francisco 'Pacho' Flores, solista internazionale, artista Deutsche Gramophone; il primo corno del Teatro alla Scala, Emanuele Urso; il solista internazionale, anche membro dei Mnozil Brass e docente del Royal Northern College of Music di Manchester, Zoltan Kiss; Bastien Baumet, euphonium solista della Paris Brass Band, artista Besson e, infine, il duo di tube, Mario Barsotti, per l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e Gianluca Grosso,  per l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma.

Sul podio il Maestro Giuseppe Lanzetta che condurrà magistralmente le esecuzioni solistiche insieme alla sua Orchestra da Camera Fiorentina, in un programma che dal barocco arriva alle tradizioni popolari latinoamericane, da Antonio Vivaldi a Tomaso Albinoni, da Jean Baptiste Arban ad Astor Piazzolla.

Luci e ombre, pilastri delle passioni segrete dei Brass, unione perfetta di capacità fisiche e mentali dell'artista che fanno nascere l'opera d'arte musicale, un pendolo che oscilla tra i veloci e guizzanti schizzi in cui si fissano le idee, per giungere all'opera d'arte musicale, permeata dalla passione segreta, saranno gli accordi perfetti fra la natura e il desiderio fisico di controllare corpo e mente con l'essenza dei sensi, delle emozioni, della meraviglia.

I solisti del Festival con l'Orchestra da Camera Fiorentina saranno i discepoli del Canova; con la loro passione esprimeranno quelle finezze cantabili e virtuosistiche che aprono il cuore all’intensità della bellezza.

Entrambi i concerti prevedono l'ingresso a pagamento e i biglietti possono essere acquistati sul website www.orchestradacamerafiorentina.it

Per maggiori informazioni: www.italianbrass.com