Città di Firenze
Home > Webzine > FloReMus: ensemble "Harmonia cordis" in concerto nella Chiesa di Santa Maria a Peretola
lunedì 22 luglio 2024

FloReMus: ensemble "Harmonia cordis" in concerto nella Chiesa di Santa Maria a Peretola

10-09-2022

Sabato 10 settembre 2022, alle ore 19.30, nella Chiesa di Santa Maria a Peretola (Piazza Garibaldi, 12 - Firenze) per la sesta edizione del festival internazionale «FloReMusRinascimento Musicale a Firenze», organizzato dall’associazione L’Homme Armé,  c’è il concert à boire dell’ensemble Harmonia cordis diretto da Vladimiro Vagnetti (Giuditta Comerci, Nancy Garcia Siurob, Nicoletta Ranieri: soprani; Antonietta Carta, Simona Di Martino, Isabella Di Pietro, Fabrizio Vaccari: contralti; Giovanni Tarchi, Manlio Tassella: tenori; Roberto Battista, Alberto Cavalli: bassi; Stefano Bellucci, Nicolas Vietti: tromboni; Cesare Pierozzi: bombarda), dal titolo Il sacro splendore nel castello sforzesco. Milano e la polifonia di Weerbeke e Gaffurio tra corte e cattedrale. Musiche di Weerbeke, Isaac, Gaffurio Il gruppo, fondato nel 2008, è ospite fisso del Festival dell’Ascensione di Milano, diretto, nelle diverse edizioni, da Gianluca Capuano (Schein, Schütz, Buxtehude), Michele Pasotti (Josquin Desprez), Paolo Da Col (Morales, Guerrero, Victoria), Walter Testolin (Palestrina). L’Ensemble, legato al servizio liturgico, canta una volta al mese durante la Messa domenicale vespertina nella Basilica di San Calimero a Milano, proponendo brani ambrosiani e polifonici adeguati ai testi e tempi liturgici.

Una messa completa, quella di Gaspar van Weerbeke, per la quale però non si sente cantare Gloria, Credo in unum Deum, Benedictus, ma testi “alternativi”; sarà intrecciata a brani di un’altra messa completa, di Heinrich Isaac, in questa occasione senza testi anch’essa: solo strumenti. Entrambe scritte per la Cappella Ducale di Milano dai suoi compositori di corte, cappella tra le più prestigiose d’Europa fortemente voluta da Galeazzo Maria Sforza e mantenuta e ampliata dal figlio Gian Galeazzo e da Ludovico il Moro. Entrambe riprese da Franchino Gaffurio, coevo maestro di cappella del Duomo di Milano del quale si celebra il V centenario della morte, per i “Quattro libroni del Duomo”, che raccolgono parte del repertorio allora in uso tra Castello e Cattedrale: una musica luminosa, ricca, solenne. Splendida: come doveva essere e figurare quella corte di Milano che è stata imprescindibile termine di paragone per tutta Europa per quasi un secolo e che in qualche modo resta, o dovrebbe restare, memoria e misura per l’odierna metropoli dall’alto dei suoi torrioni.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti; prenotazione facoltativa ma consigliabile su https://hommearme.it/

«FloReMus. Rinascimento Musicale a Firenze» si svolge in luoghi rinascimentali della città da martedì 30 agosto a domenica 11 settembre 2022: è il primo festival interamente dedicato alla musica dal tardo Trecento al Cinquecento collocato nella culla del Rinascimento e può vantare, unico in Toscana, l’importante riconoscimento di essere accolto nella rete REMA - Réseau Européen De Musique Ancienne. Anche quest’anno la manifestazione si articola in Concerti serali (ore 21.15), Concerts à boire(che si concludono in orario da aperitivo-cena), Conversazioni a ingresso libero col taglio dell’alta divulgazione (ore 18) e un Laboratorio gratuito.

Per maggiori informazioni: https://hommearme.it