Home > Webzine > Il dilemma tra giustizia e verità all'Intercity Festival
domenica 17 novembre 2019

Il dilemma tra giustizia e verità all'Intercity Festival

05-10-2007
Prosegue al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino la 20/a edizione di Intercity festival. Sabato 7 ottobre, dalle ore 21, è la volta di "Gesù è saltato dal treno della linea A" di Stephen Adly Guirgis, curato da Michele Panella, con Matteo Ceccarelli, Daniela D’Argenio, Davide Masi, Fabio Mascagni, Riccardo Naldini. Si tratta di una mise en espace che narra il rapporto tra Angel Cruz, detenuto, nel carcere di Riker’s Island per l’omicidio di Padre Kim, e l’avvocato Mary Jane, la quale - pur riconoscendo la rigorosità della giurisprudenza, è convinta che le persone come Angel siano soltanto il fatale strumento di un male che è endemico nella società umana: decide perciò di difendere l’accusato e di convincerlo della necessità di spergiurare e testimoniare il falso. A seguire, a partire dalle 23, "Harrowdown Hill" di Judith Thompson, a cura di e con Gianluigi Tosto. Il testo è ispirato alla videnda di David Kelly, microbiologo inglese incaricato dall'Onu di investigare sulle presenza di armi di distruzione di massa in Iraq, che svelò gli inganni e le menzogne cui il governo Blair ha fatto ricorso al fine di rendere più convincenti le ragioni della guerra. Investito da una durissima campagna diffamatoria, Kelly decise di porre fine alla sua vita: il 28 luglio 2003 il suo cadavere venne ritrovato nel fitto di Harrowdown Hill, un bosco poco distante dalla sua abitazione. Attraverso un monologo lucido e straziante, affidato in prima persona allo stesso David Kelly, l'autrice ripercorre idealmente gli ultimi istanti di vita dello scienziato, chiamandoci a testimoni di una scelta sofferta e coraggiosa, in un mondo dove troppo spesso preferiamo "fingere di non sapere, pur sapendo, in modo da lavarcene le mani".