Home > Webzine > Mirror: per ''sentire'' le foto di Giovanni Presutti
lunedì 11 novembre 2019

Mirror: per ''sentire'' le foto di Giovanni Presutti

30-10-2007
Giovanni Presutti presenta "Mirror" al Museo di Storia Naturale "La Specola". Il fotografo fiorentino trasforma la sua macchina fotografica in mezzo appassionato per andare oltre la superficie dei corpi, per avvicinarli fin quasi a dissolverli in un eccesso di vicinanza per comunicare l'identità di chi ha di fronte, descrivere i corpi nudi che si offrono al suo sguardo. Più che vedere i corpi o i volti delle persone che ama o che ha incontrato, l'obiettivo della macchina fotografica cerca di "sentirli", di toccarli, trasformando il suo occhio in un organo tattile e sensitivo. Ne emergono immagini dove gli occhi di due bambini, un piede nudo, la vetrata ombrosa di un casa, due mani ossute, s'impongono come frammenti misteriosi che sembrano avanzare verso di noi fin quasi a toccarci fisicamente e intimamente. Il fotografo, con molteplici esperienze maturate in Italia e in Francia, espone le sue particolari immagini con lo scopo di coinvolgere il pubblico a tal punto da proiettarlo in un confronto tanto ravvicinato con i soggetti da oltrepassare la soglia di una nitida visibilità. La mostra, inaugurata il 13 ottobre, rimarrà aperta al pubblico fino al 10 novembre.

di Alessia Vidili