Città di Firenze
Home > Webzine > Performance "Neve di carta – il Canto della Memoria" di Letizia Fuochi al Museo Novecento
venerdì 12 luglio 2024

Performance "Neve di carta – il Canto della Memoria" di Letizia Fuochi al Museo Novecento

27-01-2023
Venerdì 27 gennaio 2023, dalle ore 18.00 alle 20.30, al Museo Novecento di Firenze in occasione delle celebrazioni per il Giorno della Memoria, si terrà un appuntamento speciale con la cantautrice, autrice e interprete Letizia Fuochi, che sarà protagonista della performance "Neve di carta – il Canto della Memoria", accompagnata dal chitarrista Francesco Frank Cusumano. Le ricorrenze storiche posseggono una doppia funzione, di simbolo e di prospettiva, perché oltre alla celebrazione occorre riconoscere, nella necessità di ricordare, il ruolo attuale della nostra responsabilità, del nostro agire responsabile a tutela, monito, cambiamento.
Attraverso un’alternanza di racconti e canzoni sulla cultura ebraica, i due autori presentano musica, storie e leggende che vengono illustrate attraverso le emozioni di chi ha vissuto in tempi e modi diversi le vicende di uno dei popoli più antichi e affascinanti della terra. Un recital per mantenere vive le voci di tutti coloro che nel lungo inverno dell’umanità si sono trasformati in piccoli fiocchi di neve di carta.

“Anche quest’anno, come abbiamo fatto sempre dal 2018, il Museo Novecento partecipa attivamente al Giorno della Memoria, e non si sottrae al suo ruolo di strumento di riflessione frontale con i lati più oscuri della storia e delle società umane”, afferma Sergio Risaliti, direttore del Museo Novecento. “Assumere una posizione rilevante in queste occasioni è il ruolo che spetta a un museo pubblico, ricorrendo al linguaggio creativo e mettendo gli artisti al centro di queste celebrazioni. L’arte affronta in un corpo a corpo il male e la violenza disumane per rompere il silenzio e l’oblio, sempre dietro l’angolo. Portare luce dove c’è smarrimento e oscurità, dove l’indicibile della tragedia ci rende sordi e ciechi. Questa è la grande forza dell’arte. Con questo speciale recital, la cantautrice Letizia Fuochi accompagnata dal chitarrista Francesco Frank Cusumano offrirà al pubblico un momento di riflessione sul passato ma anche di approfondimento e conoscenza delle tradizioni della cultura ebraica contemporanea, nella volontà di rendere queste celebrazioni non solo un’occasione di commemorazione ma anche di pensiero critico e di condivisione”.

Letizia Fuochi - Fiorentina, nipote di Tina Allori, storica voce della RAI degli anni Cinquanta, dopo la laurea in Storia contemporanea e undici anni da libraia, trova nel teatro canzone la sua casa. Cantautrice, autrice e interprete, gira l’Italia con i suoi spettacoli sotto la produzione di una storica etichetta indie italiana, la Materiali Sonori. A oggi conta numerosi spettacoli e varie, importanti collaborazioni artistiche; nel 2020 è scritturata dal Thèatre de la Ville de Paris e dal Teatro della Pergola di Firenze; nel 2021 ottiene il riconoscimento di Insieme per la musica premio stanziato da Elio e le Storie Tese, il Trio Medusa e il CESVI di Bergamo per gli artisti al tempo del Covid. Ha pubblicato Finito e infinito (2002), Come l’acqua alla terra (2009), Inchiostro (2017), Fuegos y Chavela. Letizia Fuochi canta Chavela Vargas (2021) e Zing (2022). A novembre 2022 pubblica con I Libri di Mompracem – Betti Editrice il suo libro Nuda è la voce – Raccolta di monologhi e canzoni. A gennaio 2023 inizia il tour invernale con il nuovo spettacolo Effetto Zing o sull’Inevitabile prodotto da Materiali Sonori, Archètipo Teatro e ArteLive.

Francesci Frank Cusumano - Chitarrista, mandolinista, compositore e arrangiatore fiorentino, nato nel 1980. Per 12 anni nel gruppo folk progressivo Martinicca Boison, con i quali ha pubblicato 4 album per l’etichetta Materiali Sonori. Dal 2010 collabora con la cantautrice Letizia Fuochi, di cui cura la produzione artistica dell’album “Inchiostro” uscito nel 2017 sempre con Materiali Sonori; il duo nel 2020 viene selezionato tra i vincitori del bando indetto dal CESVI “Insieme per la musica”. Dal 2015 è direttore musicale dell’orchestra a plettro “La Nuova Pippolese” con la quale esegue i classici della canzone fiorentina. Ha suonato e inciso dischi con molti altri progetti, tra i quali: Francesca Breschi e Chiara Riondino, Hugolini con l’etichetta BMG (con cui ha aperto i concerti di Francesco Gabbani), Lu Colombo e numerosi altri. Ha accompagnato dal vivo artisti come Roberto Vecchioni, Morgan, Stefano Bollani, Peppe Servillo, Piero Pelù, Enrico Maria Papes de I Giganti, David Riondino e tanti altri. Ha composto e suonato colonne sonore per cinema, radio e teatro, collaborando con nomi quali Carlo Monni, Niccolò Fabi e Angelo Savelli. A luglio 2016 pubblica per Materiali Sonori il CD “Punto Primo. Works 2005-2015” che racchiude brani registrati nei primi dieci anni di attività discografica.

Per ulteriori informazioni:
https://www.museonovecento.it/eventi/neve-di-carta-il-canto-della-memoria-di-letizia-fuochi/