Città di Firenze
Home > Webzine > Amici della Musica di Firenze: Laura Marzadori e Andrea Obiso in concerto al Teatro Pergola
venerdì 19 luglio 2024

Amici della Musica di Firenze: Laura Marzadori e Andrea Obiso in concerto al Teatro Pergola

05-03-2023

Tra i talenti italiani del violino più promettenti della loro generazione, Laura Marzadori e Andrea Obiso si esibiranno nella stagione di concerti degli Amici della Musica di Firenze domenica 5 marzo 2023, alle ore 21.00, al Saloncino del Teatro della Pergola proponendo un programma con musiche di Spohr, Ysaÿe, Glière, Prokof’ev, Sollima. Per entrambi è il debutto nella stagione degli Amici della Musica di Firenze.

Musicista eclettica, ospite al Festival di Sanremo 2023 con il rapper Lazza e Emma, capace di parlare alle nuove generazioni grazie alla sua ampia presenza sui social, Laura Marzadori è primo violino di spalla del Teatro alla Scala di Milano, dove ha vinto il concorso a soli 25 anni con giudizio unanime della commissione presieduta da Daniel Barenboim. In tale ruolo ha collaborato con i più grandi direttori al mondo tra i quali Daniel Barenboim, Riccardo Chailly, Daniele Gatti, Daniel Harding, Zubin Mehta e Antonio Pappano.

Nato nel 1994, Andrea Obiso ha iniziato lo studio del pianoforte e del violino con i genitori ed è stato subito considerato dalla critica un "enfant prodige". Dal 2020 è Primo violino di spalla dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. Ha debuttato come solista alla Philharmonie di Berlino con la Deutsches Symphonie Orchester Berlin, alla Herkulessaal e alla Gasteig Philharmonie di Monaco con la Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, al Palais des Beaux Arts di Bruxelles, al Cremlino con i Virtuosi di Mosca, in Cina alla Shanghai Symphony Hall e nei più importanti teatri dell'America Latina.

 Oltre all’impegno alla Scala, Laura Marzadori prosegue nell’attività solistica che la vede collaborare con direttori di fama e tenere concerti in tutto il mondo (Stati Uniti, Spagna, Austria, Repubblica Ceca, Ucraina, Germania, Svizzera, Uruguay, Teatro Coliseum di Buenos Aires, Konser Salonu di Instanbul, India e Auditorium Parco della Musica a Roma). Appassionata di musica da camera ha suonato assieme a Salvatore Accardo, Pavel Berman, Rocco Filippini, Mario Brunello, Bruno Canino, Antonio Meneses, Antony Pay, Andrea Lucchesini e Bruno Giuranna e recentemente con diversi colleghi della Scala. A febbraio 2018 si è esibita al Teatro Grande di Brescia, in Trio e in Quintetto, con il celebre direttore Myung Whun Chung al pianoforte. Nel 2007 ha fondato insieme alle sorelle Sara e Irene il trio delle Sorelle Marzadori con cui si cimenta nel miglior repertorio per trio d’archi ricercando e proponendo anche brani meno eseguiti come la Serenata per archi di Leone Sinigaglia. Nel 2010 ha eseguito in anteprima mondiale a New York il concerto per violino e orchestra in La magg. P.49 di Respighi, che ha inciso per NAXOS. Nel 2012, con l’Orchestra Città di Ferrara diretta da Marco Zuccarini, ha eseguito in anteprima italiana, il concerto per violino e orchestra di Ermanno Wolf Ferrari, registrato dal vivo e inciso per Tactus e nel 2013 il concerto per violino Op.20 di Leone Sinigaglia uscito con etichetta TACTUS. Ha inoltre inciso due concerti inediti di Tartini con l’Orchestra da camera Ferruccio Busoni diretta da Massimo Belli. Si è imposta giovanissima all’attenzione di pubblico e critica vincendo a soli 16 anni il più importante concorso violinistico nazionale: il Premio “Città di Vittorio Veneto” e aggiudicandosi importanti riconoscimenti in concorsi internazionali. Nel 2013, col Trio AMAR, assieme a Leonora e Ludovico Armellini, ha ricevuto il “XXXII Premio Abbiati” dedicato a Piero Farulli.

Dopo i successi in undici concorsi nazionali, Andrea Obiso è stato il primo classificato al "66° ARD International Violin Competition" di Monaco di Baviera, dove ha ricevuto anche il premio per la migliore esecuzione dell'opera contemporanea "For Solo Violin" di Avner Dorman, commissionata dal concorso. È stato premiato al "Prix Ravel 2017", al "A. Khachaturian International Violin Competition 2015" e al Sendai International Music Competition. Nel 2019 si è diplomato al Curtis Institute of Music di Philadelphia, rinomato in tutto il mondo, sotto la guida di Aaron Rosand e Midori Goto. Al Curtis si è specializzato in direzione d'orchestra, improvvisazione ed estetica della musica con i suoi mentori Dr. Jonathan Coopersmith e Dr. Noam Sivan.
Prima di trasferirsi in America, si è diplomato al Conservatorio di Maastricht con Boris Belkin, con il quale ha studiato anche all’ "Accademia Musicale Chigiana" di Siena per dodici anni. La partecipazione a numerose stagioni concertistiche e a eventi internazionali gli ha dato l'opportunità di apparire come solista con diverse importanti orchestre, di suonare musica da camera e di iniziare a insegnare in tutto il mondo.
 Suona attualmente un violino Joseph Guarneri del Gesù 1741, gentilmente prestato dalla NPO "Yellow Angel" e utilizza un arco di E. Pajeot prestato dalla "Nippon Violin Co. Ltd.".

I biglietti per tutti i concerti sono in vendita presso i punti vendita BoxOffice Toscana e online su www.ticketone.it.

La stagione concertistica degli Amici della Musica di Firenze è realizzata con il sostegno di Ministero della Cultura, Regione Toscana, Comune di Firenze, Fondazione CR Firenze, Fondazione Carlo Marchi, American Friends of Florence Music, Unicoop Firenze.

Per maggiori informazioni: www.amicimusicafirenze.it