Città di Firenze
Home > Webzine > "Musica spaziale", incontro a cura dell'Homme Armé all'Auditorium di Sant’Apollonia
giovedì 18 luglio 2024

"Musica spaziale", incontro a cura dell'Homme Armé all'Auditorium di Sant’Apollonia

21-03-2023

Martedì 21 marzo 2023, ore alle 18.30, nella Sala Poccetti dell’Auditorium di Sant’Apollonia (via San Gallo, 25) in occasione della Giornata Europea della Musica Antica, L’Homme Armé propone un incontro di ricapitolazione sul progetto dell'Autunno Fiorentino: Musica spaziale, un documento audiovisivo e un dialogo sul progetto La musica policorale come strumento di seduzione sonora (incluso fra gli eventi dell’Autunno Fiorentino 2022).

La musica policorale come strumento di seduzione sonora realizzato dall’Associazione L’Homme Armé tra novembre e dicembre anche grazie a un contributo straordinario dell’Autunno Fiorentino 2022; al termine dell’incontro, verrà proiettato un video (prodotto dallo Studio ALTERAMA) realizzato negli ultimi giorni del progetto, culminato nel grande concerto Magnum et admirabile con gli ensembles L’Homme Armé, La Pifarescha, Passi Sparsi, Le Tems Revient, Lilium cantores con l’aggiunta di Bettina Hoffmann, Anna Noferini, Luigi Cozzolino, Andrea Perugi, Gian Luca Lastraioli, Umberto Cerini, che rappresentò un’occasione unica per ascoltare splendide musiche da eseguire sfruttando lo spazio delle chiese, con gli esecutori erano isposti sui quattro lati.

Musica spaziale, progetto ambizioso, complesso e articolato, mirato “all’inclusione sociale e al riequilibrio territoriale”: partendo da una particolare interpretazione del repertorio musicale del Cinque-Seicento, ha sviluppato una lettura decisamente contemporanea e interdisciplinare coinvolgendo, in varie forme, centinaia di persone. Una lettura in cui la collocazione nei luoghi ha avuto un ruolo importante dal punto di vista della fruizione.

L’incontro costituisce anche un momento di riflessione generale sulla progettazione culturale di oggi che si pone obiettivi sempre più variegati.

L’ingresso è libero, ma è consigliata la prenotazione su www.hommearme.it