Città di Firenze
Home > Webzine > "Mixité": Ment4l, Satoyama e Stefano Travaglini con Achille Succi al PARC di Firenze
martedì 16 luglio 2024

"Mixité": Ment4l, Satoyama e Stefano Travaglini con Achille Succi al PARC di Firenze

12-05-2023

Sarà un weekend all’insegna del jazz internazionale quello in programma dal 12 al 14 maggio 2023 al PARC Performing Arts Research Centre di Firenze (piazzale delle Cascine 4/5/7) nell’ambito di Mixité, la rassegna dedicata ai suoni e alle voci di culture antiche e attuali firmata Toscana Produzione Musica (TPM). Tre i concerti in cartellone, tutti previsti per le 19.00: si parte venerdì 12 con il progetto multiculturale Ment4l, capitanato dal contrabbassista toscano Michelangelo Scandroglio, per continuare sabato 13 con Satoyama, band dalle melodie oniriche e immaginifiche già premiata dalla rivista JAZZIT. Conclusione domenica 14 affidata al pianista Stefano Travaglini e al sassofonista, clarinettista e compositore Achille Succi, che porteranno dal vivo il recente lavoro discografico “Book Of Innocence”. Centro di produzione musicale con lo sguardo rivolto alle sonorità del mondo, TPM è presieduto da Paolo Zampini con la direzione artistica di Francesco Mariotti e Maurizio Busìa e il sostegno di Ministero della Cultura, Regione Toscana e Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

Il progetto Ment4l vedrà sul palco insieme a Scandroglio, già vincitore del Premio Tomorrow’s Jazz, il chitarrista lituano musicalmente cresciuto a Glasgow Mindaugas Stumbras, il pianista scozzese McCreadie, che incarna alla perfezione la tradizione del suo Paese con quella jazzistica, e Mattia Galeotti, batterista toscano di madre svedese presentissimo nella scena jazzistica italiana. La band guarda alle tradizioni culturali dei paesi di provenienza dei vari componenti per creare melodie semplici e liriche, tipicamente folkloristiche, che si intrecciano a momenti di improvvisazione in un’energia di gruppo esplosiva.

La profonda ricerca di un suono e di uno stile riconoscibile contraddistingue al meglio i Satoyama, ensemble che annovera tra le sue fila Luca Benedetto alla tromba e alla tastiera, Christian Russano alle chitarre, Marco Bellafiore al contrabbasso e Gabriele Luttino alle percussioni. Il 2015 è l’anno della loro prima uscita discografica “Spicy green cube”, accolta con entusiasmo da critica e pubblico e apripista di una ricca e composita attività musicale, tra tour in Svezia e Danimarca e pubblicazioni di album, tra cui “In Sweden” con la collaborazione del sassofonista svedese Jonny Wartek e “Magic Forest” (Auand Records), ispirato ai temi ambientali e riconosciuto come uno dei 100 migliori dischi del 2019 da JAZZIT. Il loro percorso prosegue con “Build a Forest”, nato dall’esigenza di far convivere la musica con l’interesse per l’ecologia e li ha portati, a marzo 2020, in un tour a zero emissioni di CO2 da Mosca a Vladivostok attraverso la transiberiana. Da questa esperienza nasce il docufilm “Rails” diretto dal regista Fabio Dipinto.

“Book Of Innocence”, album firmato dai virtuosi del jazz nostrano Stefano Travaglini e Achille Succi, comprende otto composizioni di Travaglini, recentemente vincitore del Concorso Internazionale di composizione pianistica “G. Canciani”, e una cover di un celebre brano di Pat Metheny. Con Succi, da anni è considerato un apprezzato improvvisatore e compositore, che si alterna il sax alto al clarinetto basso, il live sarà una collezione di brani sospesi nel tempo, per un’esperienza di ascolto eccezionalmente gratificante.

Riconosciuto dal Ministero della Cultura per il 2022-2024 e sostenuto da Ministero della Cultura, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Fondazione Pisa e Regione Toscana, Toscana Produzione Musica è sistema di residenze artistiche, sostegno per il dialogo tra musica e arti dello spettacolo oltre che per la circuitazione e distribuzione, con l’obiettivo di valorizzare le eccellenze del territorio tenendo lo sguardo rivolto alle sonorità del mondo. Un ente diffuso, con il PARC di Firenze quale campo base in asse con La Città del Teatro di Cascina (Pisa), per promuovere una visione artistica aperta e costruttiva e portare nuovo ossigeno a un panorama infragilito dagli anni della pandemia, mantenendo quale elemento fondamentale l’alto livello qualitativo delle produzioni e il rapporto tra eccellenza della forma e profondità delle idee e dei valori intrinsechi nei singoli progetti.

Info e prezzi:

Biglietti: da 5 a 8 €

www.toscanaproduzionemusica.it - info@toscanaproduzionemusica.it