Città di Firenze
Home > Webzine > Costì in concerto a ingresso libero alla Limonaia di Villa Strozzi
domenica 14 luglio 2024

Costì in concerto a ingresso libero alla Limonaia di Villa Strozzi

14-07-2023
Sarà un concerto molto simile al suo primo disco solista, in bilico fra leggerezza e autoironia. Costì, al secolo Cosimo Ravenni noto per la sua attività live e televisiva con il gruppo Street Clerks e Alessandro Cattelan, venerdì 14 luglio 2023 alle ore 22.00 torna nella sua città per un nuovo appuntamento live a ingresso libero. A tre mesi dall'uscita di Masochismo Puro Piacere, ha già collezionato una decina di concerti che l'hanno visto impegnato in varie formazioni. Costì (voce, piano elettrico, chitarra acustica, basso) in questo nuovo appuntamento sarà sul palco della Limonaia di Villa Strozzi, in via Pisana 77, con Leonardo Baggiani (voce, basso, bass synth), Stefano Tamborrino (batteria) e Samuele Cangi (tromba, synth). Il concerto sarà poi riproposto il 23 luglio a MusArt Rewind in Piazza Brunelleschi (Firenze), il 27 luglio a Cascina Martesana (Milano) e il 28 luglio a The Social Hub (Bologna).

Masochismo Puro Piacere raccoglie canzoni che raccontano prima di tutto relazioni umane, amorose e di amicizia. Ma è la malinconia il sentimento che prevale: quel misto di gioia e tristezza che tira fuori la parte più ermetica dell’individuo, costringendolo ad analizzarsi e ad esplorare la parte più profonda di se stesso.
"Solo così, conoscendo bene noi stessi, si possono accettare i nostri difetti...con il sorriso".
Da qui il nome del disco, gioco di parole tratto dalla canzone Mi piace stare male, secondo singolo uscito lo scorso novembre, a sua volta anticipato la scorsa estate dal singolo Alaska.
Con questo progetto, Costì approfondisce e concretizza la sua personale ricerca musicale, esprimendosi da solista in qualità di musicista, cantautore e produttore.
I suoi punti di riferimento cantautoriali sono Ivan Graziani, Gianni Togni e Loredana Bertè, ma anche Sergio Caputo, Giorgio Gaber e Nino Buonocore; artisti intensi dallo spirito libero e rock'n'roll. Strumentalmente la sua musica attinge molto dai 70s e dagli 80s. Tra i suoi artisti preferiti Prince, Phil Collins, Christopher Cross, gli Yes ma anche i contemporanei Thundercat, Jacob Collier, The 1975, Parcels, Nu Genea.
A Costì piacciono le belle melodie ma anche i colpi di scena creati dall'improvvisazione e la psichedelia. Per questo si definisce "pop/jazz", definizione che ha ripreso dalla cantante giapponese Akiko Yano di cui è grande estimatore. I suoi testi sono semplici e diretti, gli piace parlare di storie vere ma senza prendersi troppo sul serio o cadere nel patetico. La malinconia è sempre condita da un po' di ironia, allegramente triste e consapevole.
Masochismo Puro Piacere è quindi un lavoro dal sapore vintage, prodotto e registrato suonando il più possibile strumenti “veri”: Wurlitzer e Rhodes degli anni 70, sessioni d’archi veri, Prophet anni '80... il tutto cercando di rientrare in quello spirito d’altri tempi che l’autore ama.

Per maggiori informazioni: www.lalimonaiastrozzi.it