Città di Firenze
Home > Webzine > "SuperNatural Open Walls", evento serale di video-mapping del Rifugio Digitale di Firenze
venerdì 19 aprile 2024

"SuperNatural Open Walls", evento serale di video-mapping del Rifugio Digitale di Firenze

07-09-2023
Giovedì 7 settembre 2023, alle ore 19.00, il Rifugio Digitale di Firenze, in via della Fornace 41, ripercorre le tappe della stagione 2022-23 con l'evento serale di video-mapping "SuperNatural Open Walls".

Il progetto fa parte della rassegna Estate Fiorentina 2023 promossa dalla Città di Firenze e vuole aprire metaforicamente le proprie pareti per trasformare il quartiere in una galleria a cielo aperto: proiettate sui muri dei palazzi di San Niccolò, le immagini dei sette artisti del ciclo, Luca Locatelli, Charlotte Dumas, Matthieu Gafsou, Piero Percoco, Hayley Eichenbaum, Maria Lax e Petrina Hicks dialogheranno con le architetture della città dischiudendo nuovi orizzonti di consapevolezza e confronto, tanto sul linguaggio visivo contemporaneo quanto sui temi che il loro lavoro veicola.
VIDEO-MAPPING OUTDOOR: 7-14 settembre; tutte le sere 20.00-23.30 sull’edificio della Fornace (via della Fornace, 3)
MOSTRA INDOOR: 7-14 settembre; mar.-sab. 11-20 a Rifugio Digitale (via della Fornace, 41).

Un nuovo spazio espositivo che nasce dalle fondamenta di un antico tunnel antiaereo progettato nel 1943 come luogo di difesa dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Il “Rifugio della Fornace”, un tempo punto di riparo da una realtà tragica, è ora “Rifugio Digitale”, un luogo di rinascita, dove la tecnologia incontra l’arte, dando vita ad uno spazio contemporaneo in cui è possibile esplorare la creatività attraverso il linguaggio attuale della tecnologia. Il progetto di riqualificazione, curato dallo studio Archea Associati, accoglie realtà digitali di ogni genere, con lo sguardo sempre rivolto al futuro e alle nuove avanguardie. Ospita mostre, ma anche eventi e performance riguardanti l’arte, l’architettura, la fotografia, la letteratura, il cinema e qualsiasi altra iniziativa legata al mondo del digital. Riproducendo visioni inedite, e non solo, attraverso 16 schermi disposti lungo i 33 metri del tunnel, Firenze si dota di uno spazio in cui la connessione tra arti, persone e tecnologia genera una esperienza di visita intensa, inattesa e interattiva. Uno spazio progettato per un cambiamento costante e sempre dinamico, dotato di una nuova ed entusiasmante velocità che lo distingue da una tradizionale galleria d’arte.

Per maggiori informazioni: www.rifugiodigitale.it