Città di Firenze
Home > Webzine > Baroque Festival Florence: Francesco Romano e Francesco Cera in concerto a Santa Felicita
mercoledì 17 luglio 2024

Baroque Festival Florence: Francesco Romano e Francesco Cera in concerto a Santa Felicita

31-05-2024

Nell’ambito dell’ottava edizione del Baroque Festival Florence, venerdì 31 maggio 2024 alle ore 21.00 nella Sala Capitolare di Santa Felicita (Piazza di Santa Felicita, 3, Firenze; ingresso € 18 intero / 5 ridotto / 10 abbonati) si ascolta Johann Sebastian Bach e Sylvius Leopold Weiss: musica per clavicembalo e liuto. Francesco Romano: tiorba e liuto; Francesco Cera: clavicembalo. Musiche di J.S. Bach e S.L. Weiss. Due capostipiti della musica tedesca barocca. Sylvius Leopold Weiss (1686-1750) è considerato uno dei più importanti e prolifici compositori di musica per liuto della storia, nonché uno dei liutisti più conosciuti e tecnicamente esperti del suo tempo. Varie furono le occasioni in cui Bach e Weiss si incontrarono a Dresda per improvvisare al cembalo ed al liuto. Un programma che offre all’ascolto opere solistiche per i due strumenti tratte dalla ricca produzione solistica dei venerati compositori ed un’inedita versione di alcuni contrappunti dell’Arte della Fuga eseguiti in duo.

Francesco Cera, clavicembalista, organista e direttore, è apprezzato a livello internazionale come interprete del repertorio per tastiera tra il ’500 e il ’700, e come direttore di musica vocale. Tra il 1989 e il 1991 si è perfezionato con Luigi Ferdinando Tagliavini e con Gustav Leonhardt, diplomandosi al Conservatorio di Amsterdam. Dal 1991 al 1994 è stato clavicembalista dell’ensemble Il Giardino Armonico, prendendo parte alle loro innovative interpretazioni vivaldiane. Nel 1996 fonda l’Ensemble Arte Musica, specializzato nella musica vocale italiana dal madrigale alle cantate del Settecento. Con l’Ensemble Arte Musica ha inciso i Responsori di Carlo Gesualdo, musiche inedite di Francesco Rasi, le Musiche a una e due voci di Sigismondo D’India. Di Claudio Monteverdi ha diretto il Vespro della Beata Vergine nell’Abbazia di Melk in Austria e i Madrigali Guerrieri per il Roma Europa Festival e per la Sagra Musicale Malatestiana. Tiene concerti come solista in prestigiose rassegne in tutta Europa (recentemente si è esibito al Festival Oude Muziek di Utrecht, Harpsichord Festival di Tallinn, Antiqua Bozen, Bologna Festival, Centro Pietà dei Turichini a Napoli) e negli Stati Uniti. Ha al suo attivo un’ampia discografia, che spazia da autori del Seicento italiano alle Sonate di Domenico Scarlatti, dalle Suite Francesi di Bach alle opere di Henry D’Anglebert e Francisco Correa de Arauxo. Nel 2019 esce un cofanetto con le principali opere per tastiera di Girolamo Frescobaldi e nel 2023 la sua interpretazione dell’integrale del Clavicembalo ben temperato di Bach. www.francescocera.it 

Francesco Romano, nato a Roma, dopo il diploma con lode in chitarra ha studiato composizione e direzione d’orchestra, rivolgendo il suo interesse al repertorio rinascimentale e barocco ed alla prassi esecutiva storica sugli strumenti appartenenti alla famiglia del liuto attraverso lo studio della trattatistica e delle fonti antiche. Da molti anni svolge un’intensa attività concertistica come solista e come membro di formazioni da camera per le principali istituzioni musicali e festival in Europa, America e Asia: Wigmore Hall a Londra, Musikverein Wien, Philarmonie Berlin, Festival di Musica Antica Stockholm, Tage für Alte Musik Berlin, Haendel Festspiele Halle, Festival di Innsbruck, Festival di Utrecht, Festival di Bruges, Festival di Ambronnay, Festival di Lyon, Festival di Regensburg Potsdamer Festspiele, Festival Bach Leipzig, Staatskapelle Dresden, Staatsoper Stuttgart, Staatsoper Hamburg, Festival di Montreux, Theatre de la Monnaye a Bruxelles, Cité de la Musique e Théatre de Champs Elyseés a Parigi, Early Music Festival a Vancouver, Accademia di Santa Cecilia a Roma, Teatro Regio di Torino, Teatro della Pergola a Firenze, Maggio Musicale Fiorentino, Festival di Stresa, Festival MITO. Ha collaborato con i più importanti gruppi di musica antica europei, e inoltre con Sir John Eliot Gardiner, Rinaldo Alessandrini, Christoph Coin, Giuliano Carmignola,. Ha inciso per Harmonia Mundi, Arcana, Opus 111, Naive, Symphonia, Capriccio, Edel Klassik, Hyperion, Amadeus, ZigZag, Divox. Nel 2015 gli è stato assegnato il Diapason d’Or dell’anno per la registrazione dei quintetti di Boccherini con una chitarra storica. Dalla sua fondazione è membro de "Gli Incogniti", ensemble diretto dalla violinista Amandine Beyer, con cui ha effettuato numerose registrazioni premiate con i più prestigiosi premi internazionali, tra cui il Diapason d’Or, Le Choc de la Musique, Deutsche Schallplatten, Grammophone Award. Francesco Romano è docente di liuto e chitarra al Conservatorio di Firenze.

La rassegna, che prevede, fino al 30 giugno 2024, sedici concerti con musicisti di rilevanza internazionale, quasi tutti in un luogo di grande valore artistico normalmente chiuso al pubblico come la Sala Capitolare di Santa Felicita (Piazza di Santa Felicita, 3, Firenze), con affreschi di scuola giottesca, è organizzata da Konzert Opera Florence (K.O.F.), associazione musicale senza scopo di lucro che da nove anni propone concerti di musica rinascimentale e barocca in luoghi di interesse artistico a Firenze, coinvolgendo giovani musicisti e professionisti del settore famosi da tutto il mondo in programmi sempre nuovi, per richiamare l’interesse sull’opera barocca europea e sulla musica strumentale del periodo.

Per maggiori informazioni: http://konzertoperaflorence.eu