Home > Webzine > Lucia Poli ne ''Il diario di Eva''
domenica 17 novembre 2019

Lucia Poli ne ''Il diario di Eva''

06-02-2008
E' uno strano ed inedito miscuglio tra Darwin e Mark Twain, l'esperimento alla base de "Il diario di Eva", il nuovo spettacolo di Angelo Savelli che porta in scena Lucia Poli, con Stefano Gragnani e Simone Faucci sulle assi del Teatro di Rifredi di Firenze (v. Vittorio Emanuele II ), da giovedì 7 a sabato 16 febbraio. Chissà come prese Emma, la devota moglie di Darwin, la pubblicazione de "L’evoluzione delle specie", l'opera che per prima afferma la discendenza dell'uomo dai primati attraverso la selezione naturale? Da questa domanda parte lo spettacolo, che vede al centro la donna, che proprio non arrivava a capire le idee dell’amato consorte, e la immagina alle prese con la cura del lussureggiante orto che si trovava attorno alla casa di Darwin nel Kent, pieno di ogni tipo di piante e uccelli - simbolo ed ispirazione degli studi successivi dello scienziato nelle Galapagos. Oltre cinquant'anni dopo l'uscita dell'opera di Darwin (era il 1848), Mark Twain nel 1906 scrisse il delizioso "Diario di Adamo ed Eva", un’opera leggera ma fortemente ironica con cui l’autore sembra reagire al clima pesantemente antidarwiniano scatenatosi nella puritana America. Un pastiche divertente ed ironico, ambientato in un selvatico giardino fin de siecle che evoca le colorate foreste naives di Rousseau il Doganiere ma con qualche piccante ammicco a Lady Chatterley ed al suo adamitico amante...