Home > Webzine > L’arte (e la scienza) di costruire giardini e paesaggi
venerdì 15 novembre 2019

L’arte (e la scienza) di costruire giardini e paesaggi

24-02-2010
Scienza e tecnica nel giardino tra XIX e XXI secolo’. Ovvero: ‘Dalle serre calde al giardino verticale’. E’ il titolo del convegno - seminario in programma venerdì 26 febbraio, dalle ore 9 alle 18, all’Università Internazionale dell’Arte Villa Il Ventaglio in via delle Forbici 24.
Organizzato dal Centro Studi sul Giardino e il Paesaggio - UIA con il coordinamento dell’architetto Maria Chiara Pozzana, il convegno nasce nel contesto di Firenze Scienza, il ciclo di mostre in corso fino al 9 maggio a Palazzo Medici Riccardi, Museo di Storia Naturale La Specola, Museo di Storia della Scienza e Gabinetto di Scienza e Tecnica (www.firenzescienza.it).
Collabora la Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron con il patrocinio dell’Accademia dei Georgofili e l’adesione della sezione centrale dell’AIAPP. Sostenitore l’Ente Cassa di Risparmio che ha prodotto anche Firenze Scienza.
Aprono il convegno il preside di UIA Francesco Gurrieri e il vicepresidente di Ente Cassa Giampiero Maracchi. In programma relazioni di noti specialisti. La stessa Maria Chiara Pozzana sul tema ‘Tecnologia e scienza per il giardinaggio - artigianato d’arte’. Poi Mara Miniati (‘Giorgio Roster scienziato, fotografo e creatore di giardini’), Massimo De Vico Fallani (‘Il nuovo giardinaggio tecnologico ottocentesco’), Francesco Ferrini (‘Le alberature stradali dalle origini alla contemporaneità’), Litta Maria Medri (‘Le Serre e i tepidari per le piante esotiche del giardino della Botanica di Sopra nel Giardino di Boboli’).
Nel pomeriggio previsti gli interventi di Anna Lambertini (‘Giardini verticali e nuove nature urbane’), di Christian Inderst (‘La vegetazione nel giardino verticale’), di Vittorio Maschietto (‘La High Line di New York e il laccio ferroviario di Firenze’) e di Enzo Paoli (‘Tecnologia del tetto verde’).
Ai partecipanti sarà rilasciato attestato di frequenza. L’ingresso è libero con iscrizioni (fino a disponibilità di posti) entro il 25 febbraio 2010 inviando una mail a segreteria@uiafirenze.com o un fax al numero 055.570508, specificando nome, cognome, e-mail o indirizzo postale.
Info: www.uiafirenze.com