Home > Webzine > ''Terroni d'Italia'' della Compagnia Krypton al Teatro Manzoni
giovedì 05 dicembre 2019

''Terroni d'Italia'' della Compagnia Krypton al Teatro Manzoni

26-01-2011
Mercoledì 26 gennaio 2011 alle ore 21.15 presso il Teatro Manzoni di Calenzano in occasione di "Sipario Aperto. Circuito regionale dei piccoli teatri / 4D Teatri" sarà in scena lo spettacolo "Terroni d'Italia" della Compagnia Krypton a cura di Fulvio Cauteruccio e Giuseppe Mazza. Siracusa, 1950. Un trentenne Arnoldo Foà calca le scene del Teatro Greco. È Cadmo, nonno del re di Tebe, in un’edizione delle Baccanti di Euripide diretta da Luigi Squarzina. E negli stessi giorni porta in scena anche I Persiani di Eschilo, sempre accompagnato dal grande regista. Un’estate particolare, che oggi rivive con Terroni d’Italia, diretto e interpretato da Fulvio Cauteruccio. È la storia di Pippo, col suo sogno di diventare un attore che non riuscirà mai a concretizzarsi. Fra peripezie scolastiche e lavorative, nell’immediato dopoguerra Pippo si trova a vedere Foà, ed ecco che nella sua fantasia rivive l’Unità d’Italia attraverso i personaggi della tragedia d’Euripide. I suoi eroi risorgimentali combatteranno la loro guerra a colpi di ricette tradizionali, in modo che nessuno si faccia realmente male, in questo spettacolo che vuol far divertire, ma anche riproporre una riflessione sui grandi eventi di 150 anni fa. All’epoca nasceva l’Italia dei Savoia, oggi, chiedendosi quel che resta, Cauteruccio porta in scena anche Emanuele Filiberto che canta a Sanremo, mentre il giovane Pippo è costretto a cantare nella sua terra di migranti. Tratto da La storia di Pippu, attore d’arte drammatica, scritto da Cauteruccio insieme a Giuseppe Mazza, lo spettacolo collega storie lontane e diverse, sempre accomunate dal sogno e dalla calda terra di Sicilia. Un curioso omaggio all’Unità d’Italia ambientato nella Sicilia del dopoguerra, fra canzoni, ricette e scene teatrali. Per informazioni: www.teatrodelledonne.com