Home > Webzine > ''The art is in the Streets'': 150 opere in via Faenza
mercoledì 13 novembre 2019

''The art is in the Streets'': 150 opere in via Faenza

07-05-2011
Saranno 150 le opere esposte nel cuore del Quartiere 1 di Firenze, sabato 7 maggio 2011 in occasione del Festival D’Europa, per una galleria d’arte a cielo aperto presentata dalla quinta edizione di "The art is in the Streets", la manifestazione organizzata da "The Italian International Institute Lorenzo De’ Medici", che accoglie ogni anno oltre duemilacinquecento universitari provenienti da tutto il mondo. La galleria a cielo aperto sarà allestita nel caratteristico quartiere di San Lorenzo, in via Faenza (da Piazza Madonna degli Aldobrandini a via Nazionale), dalle ore 11.00 alle 15.00. Tutte le opere degli studenti dell’Istituto parteciperanno ad un concorso a premi diviso in sei sezioni: arredamenti per interni; gioielleria; grafica; fotografia; pittura e disegno; incisione, mosaico e scultura. La commissione che giudicherà le opere è composta da Sara Caselli (architetto/designer), Leonardo Cardini (grafico), Carlo Bertocci (artista), Marco Crivellin (fotografo), Alessandro Bernardi (professore di Storia a Critica del Cinema al DAMS di Firenze) e Walter Romani (orafo, artista, artigiano). La premiazione avverrà alle ore 16.00 in via del Giglio, 4. A seguire, alle 17.30, presso la Chiesa di San Jacopo in Campo Corbolini (via Faenza, 43), si svolgerà una performance di danza che vedrà protagonisti gli studenti dei corsi di balletto, di flamenco e di jazz. La serata si concluderà alle 19.00, sempre presso la Chiesa di San Jacopo, con la sfilata di fine corso organizzata dal dipartimento di moda, che presenterà i capi ispirati all’Europa ed in particolare alla Scozia, alla Spagna e alla Sicilia del dopoguerra. The Art is in the streets ospiterà anche due mostre fuori concorso: la prima, una mostra fotografica, in collaborazione con la Proloco fiorentina; la seconda una mostra di oggetti di ceramica e di capi di moda in collaborazione con l’Associazione Pinocchio di Carlo Lorenzini. “Il talento e la creatività degli studenti della scuola - spiega Fabrizio Guarducci, presidente dell’Italian International Institute Lorenzo De’ Medici – animeranno il cuore del Quartiere 1 di Firenze, grazie alle 150 opere esposte. Il linguaggio dell’arte, in tutte le sue forme ed espressioni, può rendere possibile l’integrazione tra popoli e culture diverse che convivono nel quartiere di San Lorenzo”. L’evento è realizzato da The Italian International Institute Lorenzo de’ Medici in collaborazione con il Comune, il Quartiere 1, il Dipartimento di Storia delle Arti e dello Spettacolo dell’Università di Firenze e Marist College di New York ed è inserito nell’ambito del Festival d’Europa. Per informazioni: www.lorenzodemedici.it